Article

Le canzoni dei nuovi cantautori italiani

I nuovi cantautori italiani hanno anch’essi scritto canzoni memorabili che sono entrate a far parte della storia della musica italiana. Oltre alle parole i nuovi cantautori italiani sorreggono i loro testi con musiche più accattivanti dei loro precedenti colleghi.

Iniziamo da Vasco che non si definisce proprio un cantautore, ma piuttosto una rockstar, ma sta di fatto che è l’autore e il compositore di alcune sue canzoni più conosciute. Ce lo dichiara in questa intervista parlando della canzone Sally, in cui la figura della donna è di grande ispirazione, come lo è sempre stato.

Sally

Come nasce Sally di Vasco Rossi

Come nasce Sally di Vasco Rossi

Per scriverla? C’ho messo quarant’anni …il tempo reale è stato il tempo di buttarla giù, perché veniva un verso dietro l’altro. Scrivevo in fretta perché le canzoni altrimenti te le dimentichi e non te le ricordi più. Ero stato in un locale e c’erano un sacco di belle donne. Mi ero innamorate di tutte, prima di una, poi dell’altra, poi dell’altra ancora e poi mi son ritrovato all’uscita da solo. Sally è un concentrato di eccitazione. Si scrive quando si è eccitati. Dato che non scarichi l’eccitazione in modo naturale, questa la sublimi suonando uno strumento e in quel momento vengono cose interessanti.  

(Vasco Rossi)

Un altro dei nuovi cantautori italiani che si è fatto strada con il linguaggio del rock è Luciano Ligabue che ci parla della canzone Ora e allora, in cui tratta l’argomento del tempo e dei cambiamenti in ognuno di noi.

Ora e allora

Luciano Ligabue e il tempo

Luciano Ligabue

Ora e allora è una canzone che parla del fatto che il tempo passa per tutti e ognuno di noi cambia, che tu sia un postino, un cantante, che tu sia un presentatore televisivo, o che tu sia un addetto alla pompa di benzina. È ovvio che nel fare il nostro mestiere forse si è sottoposti a più sollecitazioni, a più stimoli, quindi si rischia di cambiare un pelino di più. Nel frattempo ci sono cose che però non cambiano dentro di te. “Ora e allora” è una canzone che parlando dei cambiamenti che ho visto su di me sia fisici che…fisici soprattutto! Che per quanto riesco a ricordare. Io ovviamente mi vedo con gli occhi di adesso, quindi faccio un po’fatica a ricordarmi di quand’ero a vent’anni fa. Oltre a questi cambiamenti comunque dentro c’è anche qualcosa che resta sempre uguale ed è quello che dice il ritornello: ora e allora è ancora così a rubare l’amore che si fa rubare.

(Luciano Ligabue)

In ultimo un altro dei nuovi cantautori italiani, Daniele Silvestri, che esplora il mondo della notte a suo modo.

Acqua che scorre

Daniele Silvestri uno dei nuovi cantautori italiani

Daniele Silvestri

È il tentativo di raccontare, sia dal punto di vista concreto e pratico che da quello onirico, il mio rapporto con la notte. Perché è un rapporto un po’ malato probabilmente, visto quanto poco dormo di notte tendenzialmente. Dormo proprio poco, poi il giorno mi sveglio lo stesso presto. Lo dico nella canzone  ed è vero, mi sono abituato da quando avevo sedici anni. Ho cominciato a dormire pochissimo e ancora è così. Poi pochissimo fino a un certo punto, mi assesto sulle quattro ore di media. Quindi di notte ne faccio tante di cose e in quella canzone cerco un po’ di giustificarmi e di spiegare perché, sapendo che c’è qualcosa di sbagliato. A Diego Mancino è affidata la parte in cui in qualche modo si chiede di raccontare la parte onirica della notte, la parte in cui le cose svaporano, perdono della loro consistenza più concreta e diventano altro che è il bello della notte probabilmente.

(Daniele Silvestri)

One Response to “Le canzoni dei nuovi cantautori italiani”

  1. Jeramy1979
    24 luglio 2017 at 10:43 #

    Hello blogger, do you monetize your blog ? There is easy way to earn decent money every day, just search on youtube : How to earn $25/hour selling articles

Leave a Reply

Login with Facebook: